Luogo e date di svolgimento

 

  • ·        5 ottobre 2017: dalle 14 alle 18 - Ferrara, Ex Pediatria piano ammezzato l'Aula D. Ulteriore data a Ferrara ancora da definire.
  • ·        12 e 19 ottobre 2017: dalle 14 alle 18 - Copparo, Sala Riunioni Piano terra Casa della Salute Terre e Fiumi

 Obiettivi

  • Formare i formatori (tutor) per sostenere il re-training su larga scala degli operatori
  • Favorire l’empowerment di tutti gli attori (servizi sociali, volontariato, comunità, etc..) implicati nel processo di riorganizzazione delle Cure Primarie e delle Case della Salute dell’AUSL di Ferrara.

Destinatari

Operatori rappresentativi delle varie professioni; Professionisti appartenenti alle Case della Salute identificati come strategici per il nuovo assetto organizzativo.

 

Docente: Prof. Ardigò MARTINO Università degli Studi di Bologna Centro Studi Internazionali

Questo percorso si propone quale strumento per il superamento delle divisioni formali tra luoghi di cura, in risposta ad un bisogno assistenziale complesso. E' stato scelto un modello di formazione denominato rierca-intervento, una modalità di alta formazione particolarmente indicata per uno sviluppo professionale che debba aggregare anche competenze organizzative. Questo percorso prevede la costituizione di comunità professionali che  assicurino un apprendimento collaborativo ed un lavoro cooperativo, attraverso la pianificazione di formazione sul campo per tutti gli operatori coinvolti.

Quali sono i valori di riferimento della CDCA?

  • la visione centrata sul paziente
  • la maggior appropriatezza possibile del setting assistenziale
  • la massima integrazione degli interventi a garanzia della continuità
  • la gestione equa e trasparente dei percorsi

Obiettivo: individuare un modello unico di governo del processo di dimissione inteso come passaggio organizzato del paziente da un setting di cura ad un altro nel territorio della Provincia di Ferrara



Retraining teorici per gli operatori dei Servizi di Emergenza e trasporti secondari delle Associazioni in convenzione con L'azienda unità Sanitaria Locale di Ferrara.

L’Azienda USL di Ferrara, nell’ambito del Sistema di Urgenza ed Emergenza 118 provinciale e nei trasporti secondari programmati a mezzo di ambulanza, oltre che di personale strutturato dipendente, si avvale della collaborazione di Associazioni di Volontariato e di Ditte presenti sul territorio provinciale.

Tutti gli operatori impegnati in tali servizi, compresi gli operatori appartenenti alle Associazioni di Volontariato e alle Ditte, esercitano le mansioni previste dalla Deliberazione di Giunta RER n° 44/2009 “Requisiti per l’accreditamento delle strutture di soccorso/trasporto infermi”.

Il mantenimento delle competenze clinico assistenziali e di guida deve essere svolto attraverso retraining teorico pratici utilizzando il materiale didattico fornito dall'Azienda USL di Ferrara, anche in formato elettronico.

La rendicontazione delle attività formative svolte fanno riferimento al Protocollo operativo per la valutazione delle competenze degli operatori dei servizi di Emergenza 118 e Trasporto Secondario convenzionati con l'Azienda USL di Ferrarache definisce le linee guida necessarie per documentare i percorsi formativi svolti dal personale.

Per poter accedere ai percorsi di retraining e affiancamento, l'operatore dovrà aver terminato e superato il corso teorico pratico di abilitazione al servizio.